Acqua potabile e acqua minerale

Acqua potabile e acqua minerale

La natura dell'acqua minerale naturale

L’acqua minerale non è semplicemente acqua, rappresenta una realtà unica, tanto che, già dai primi del ‘900 è stata regolamentata da una apposita normativa: deve provenire solo da falde sotterranee protette da rischi di inquinamento, avere caratteristiche igieniche particolari ed eventuali proprietà favorevoli alla salute.

Per essere riconosciuta ed autorizzata come “acqua minerale naturale”, inoltre, le sue caratteristiche devono essere valutate sotto il profilo geologico e idrogeologico, organolettico, fisico-chimico, microbiologico; questo a garanzia della sua purezza originaria e della costanza nel tempo delle sue caratteristiche essenziali.

E’ il Ministero della Salute, come previsto dal Decreto Legislativo n.105 del 1992 in ottemperanza alla Direttiva 2009/54/CE, che riconosce e autorizza un’acqua “Minerale Naturale” in quanto tale.

E’ sempre il Ministero della Salute che, dopo una valutazione degli studi clinici-farmacologici, autorizza le indicazioni favorevoli alla salute che possono essere riportate in etichetta, secondo alcune espressioni previste dal Ministero stesso, come per esempio "stimola la digestione"; "può favorire le funzioni epatobiliari”.

Uno dei fattori fondamentali, sempre previsto dalla legge, che garantisce la preservazione dell’acqua minerale nella sua purezza e caratteristiche originarie è inoltre l’imbottigliamento alla fonte, che sigilla tutte le proprietà con cui l’acqua sgorga.

L’acqua minerale naturale, quindi, si distingue dalle ordinarie acque potabili per:

  • la purezza originaria e la sua conservazione;
  • il tenore in sali minerali ed oligoelementi e gli eventuali effetti favorevoli alla salute.
  • la costanza nel tempo della composizione e delle caratteristiche essenziali;

Per ulteriori informazioni visita www.mineracqua.it.

La normativa delle acque minerali

Lo strumento legislativo riferito alle acque minerali naturali è il Decreto Legislativo del 25 /1/ 1992, n. 105, in “Attuazione della direttiva CEE relativa alla utilizzazione e alla commercializzazione delle acque minerali naturali” (80/777).

1. Sono considerate acque minerali naturali le acque che, avendo origine da una falda o giacimento sotterraneo, provengono da una o più sorgenti naturali o perforate e che hanno caratteristiche igieniche particolari e eventualmente proprietà favorevoli alla salute.

2. Le acque minerali naturali si distinguono dalle ordinarie acque potabili per la purezza originaria e sua conservazione, per il tenore in minerali, oligoelementi e/o altri costituenti ed, eventualmente, per taluni loro effetti. Esse vanno tenute al riparo da ogni rischio di inquinamento.

3. Le caratteristiche di cui ai commi precedenti devono essere valutate sul piano:
a. geologico e idrogeologico;
b. organolettico, fisico, fisico-chimico e chimico;
c. microbiologico;
d. se necessario, farmacologico, clinico e fisiologico.

4. La composizione, la temperatura e le altre caratteristiche essenziali delle acque minerali naturali debbono mantenersi costanti alla sorgente nell’ambito delle variazioni naturali, anche in seguito a eventuali variazioni di portata.

Leggi la normativa completa

Acqua minerale. Molto più che potabile.

"Acqua minerale. Molto pił che potabile" è la campagna promossa dalla nostra associazione di categoria Mineracqua e dedicata alla preziosa risorsa acqua minerale.

L'iniziativa nasce dalla sentita esigenza di fornire all'opinione pubblica informazioni veritiere e trasparenti in un momento in cui messaggi spesso contraddittori potrebbero generare confusione: Mineracqua coinvolge dunque tutti i cittadini nel dibattito in corso da tempo sulle due risorse con l'obiettivo di far chiarezza e consentire una scelta consapevole e libera.

In particolare la campagna mette in evidenza come l'acqua minerale offra il massimo della purezza e della genuinità, qualità certificate che la rendono in assoluto la bevanda più salutare e sicura.

Equiparare dunque le due risorse risulta del tutto inappropriato, con il rischio di banalizzare il valore dell'acqua minerale: un elemento fondamentale per la salute delle persone e un'espressione del miglior made in Italy nel settore alimentare.