Newsletter CSR - N° 30

“Storie di Acqua” che raccontiamo

Un documentario, una campagna di sensibilizzazione e un viaggio alla scoperta della risorsa acqua. “Storie di Acqua” è un’idea originale del giornalista Luca Pagliari e noi di Sanpellegrino l’abbiamo subito sposata con entusiasmo

Storie di acqua” è un viaggio alla scoperta dell’acqua, dell’acqua minerale e delle sue fonti, raccontato attraverso le persone che ogni giorno si trovano a contatto con questa preziosa risorsa. Patrocinato dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, il documentario è stato realizzato dal giornalista Luca Pagliari, e a noi è parso subito rappresentasse in immagini ed emozioni la nostra missione: salvaguardare la risorsa acqua iniziando dalla fonte.

Abbiamo aperto le porte delle nostre fonti, luoghi solitamente inaccessibili, per regalare alle persone che vedranno questo documentario immagini uniche: la riserva naturale di Acqua Panna nel Mugello, la storia siciliana di Nestlé Vera a Santo Stefano di Quisquina, il cuore delle Alpi di Levissima.

Con “Storie di Acqua” vogliamo far toccare a tutti con mano l’acqua in tutte le sue forme, la sua ricchezza e i suoi luoghi di origine, puri e incontaminati per imparare a rispettarli e preservarli.

Daniela Murelli, Direttore Corporate Social Responsibility Gruppo Sanpellegrino

“Storie di Acqua” che educano

Raccontare l’importanza della risorsa acqua per far conoscere a tutti il valore di questo bene primario a partire dalle giovani generazioni: questo il lato educativo di Storie di Acqua

Da tempo il Gruppo Sanpellegrino partecipa a progetti educativi per promuovere la conoscenza e il rispetto della risorsa acqua nelle scuole primarie e oggi con “Storie di Acqua” rinnova e rafforza questo incontro, questa volta coinvolgendo gli studenti delle scuole superiori

Il Gruppo Sanpellegrino è convinto che sia fondamentale trasferire ai ragazzi che la tutela e il rispetto dell’ambiente e dell’acqua rappresentano un cambio di mentalità necessario e ognuno deve farsi carico delle proprie responsabilità.

In questo senso “Storie di Acqua” ha l’obiettivo di educare al rispetto della risorsa facendo parlare suoni e immagini per scoprire il lato emozionale che caratterizza l’acqua e i suoi territori di origine.

“Storie di Acqua” che viaggiano

Sei tappe nelle scuole superiori delle città più importanti d’Italia, uno spettacolo tra giornalismo e teatro, centinaia di giovani coinvolti. Storie di Acqua si trasforma in un documentario itinerante che per tutto il 2013 girerà lo Stivale per incontrare e sensibilizzare i più giovani

Milano, Firenze, Roma, Napoli, Bologna, Perugia. Storie di Acqua incontra i giovani andando a trovarli direttamente nelle loro scuole per coinvolgerli in uno spettacolo interattivo e contaminato dai vari linguaggi: giornalismo, teatro, social network.

Il tour, iniziato il 19 marzo dal Liceo Scientifico Cremona di Milano, è pensato per dialogare apertamente con i giovani, facendoli interagire sollecitati dall’autore e regista di Luca Pagliari e dalla blogger Paola Sucato.

Non a caso il Gruppo Sanpellegrino ha voluto una blogger che parlasse con gli strumenti e i linguaggi dei più giovani. Tutte le tappe del tour saranno animate in diretta su Twitter da Paola Sucato attraverso l’hashtag ufficiale #storiediacque che farà vivere in rete tutti gli incontri, le riflessioni e gli spunti del tour.

“Storie di Acqua” che celebrano

Sanpellegrino festeggia la XXII edizione del World Water Day presentando a bambini e famiglie “Storie di Acqua” per guidarli alla scoperta di un bene da tutelare e valorizzare

In occasione della ventiduesima Giornata Mondiale dell’Acqua, il Gruppo Sanpellegrino ribadisce il suo impegno con un’iniziativa a favore di bambini e famiglie, in collaborazione con il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia di Milano, per far conoscere loro il ruolo fondamentale svolto dalla risorsa acqua.

Attività ludiche ed esperimenti di laboratorio per i più piccoli per comprendere meglio l’importanza di una corretta idratazione e del ciclo dell’acqua. I più grandi, inoltre, hanno assistito a “Storie di Acqua”, il documentario realizzato dal giornalista Luca Pagliari, e sposato dal Gruppo Sanpellegrino, che celebra l’acqua come sinonimo di purezza e fonte di vita.

Le attività ludico-didattiche proposte quest’anno fanno parte del progetto WET (Water Education for Teachers), un’iniziativa giunta alla settima edizione e che da anni ha guidato oltre 6.500 scuole e circa 350mila bambini italiani alla conoscenza e al rispetto dell’acqua.