Il Premio Sanpellegrino Campus

I vincitori 2013-2014

23 Oct 2014

Mara Gasparini

Mara Gasparini, 23 anni di Almenno San Salvatore e proveniente dall’Università di Bergamo, che si è aggiudicata la categoria “Made in Italy” con una tesi sull’importanza dalle caratteristiche emozionali ed esperienziali di un prodotto per valorizzare le eccellenze italiane. 

"Subito dopo essermi diplomata, ho deciso di intraprendere un percorso universitario e mi sono iscritta all’ Università degli Studi di Bergamo.

Lavorando durante il weekend per mantenermi gli studi, ho conseguito nell’Aprile del 2014 la laurea in Economia Aziendale, curriculum “Economia e Direzione dell’Impresa” con una votazione di 103/110.

Durante il periodo universitario ho effettuato un tirocinio in Sanpellegrino S.p.A., presso lo stabilimento di San Pellegrino Terme, dove ho anche avuto modo  di approfondire meglio le caratteristiche del settore e dell’azienda stessa, e di elaborare così la tesi di laurea dal titolo “Internazionalizzazione & Made in Italy: il caso Sanpellegrino S.p.A.”.

La passione ai temi di natura internazionale mi ha spinto ad iscrivermi al corso di laurea specialistica in “Management, Finanza e International  Business” sempre presso l’Università degli Studi di Bergamo.         

Sto svolgendo, inoltre, un corso di perfezionamento della lingua inglese.    

Per quanto riguarda i miei principali interessi spaziano dal cinema, al jogging, ma in modo particolare amo viaggiare e visitare le principali città d’arte Europee"

Per vedere la videointervista clicca qui

Giulia Forace

La giovane 25enne dell’Università Ca’ Foscari di Venezia ha scritto una tesi sulle radici e i valori socio-economici del termalismo in Italia e si è aggiudicata la categoria “Acqua e Benessere”

"Dopo il liceo scientifico, mi sono iscritta al corso di laurea triennale in Lingue e culture moderme e contemporanee dell’università Ca Foscari di Venezia.

Avevo sempre adorato la lingua inglese e avevo già una certa passione per i viaggi e per la scoperta di nuovi paesi e culture, che ha continuato a crescere con il passare del tempo e mi ha poi portato a proseguire gli studi con un corso di laurea magistrale in Sviluppo interculturale dei Sistemi turistici e a fare esperienze all’estero. Infatti, grazie al programma Erasmus, ho studiato per un semestre, nel 2010, all’università di Bristol e la scorsa estate ho avuto l’occasione di fare un tirocinio formativo a Londra, alla British International School, una scuola di inglese che organizza viaggi studio.

La mia passione per il paese e la cultura inglese si è espressa anche nella scelta dell’argomento della tesi di laurea magistrale, in cui sono andata a studiare il fenomeno del turismo termale e del benessere portando l’esempio di Bath, la cittadina termale inglese per eccellenza, tesi che mi ha permesso di laurearmi con il massimo dei voti. Durante gli anni di studi universitari ho sempre lavorato, sia come hostess per eventi e congressi sia al Porto di Venezia con navi da crociera inglesi e americane, fino a ricoprire nell’ultimo anno anche posizioni di maggior responsabilità come Caposervizio." 

Stefania Zenucchi

A vincere nella categoria “Sostenibilità Ambientale ed Economica” del secondoPremio Sanpellegrino Campus è stata la 26enne di Leffe proveniente dall’Università di Milano, che ha spiegato quanto le nuove generazioni possono incidere sui temi della sostenibilità e dell’ambiente.

Nata in provincia di Bergamo il 4/1/1988. Dopo il diploma superiore in perito turistico, ha conseguito la laurea triennale in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Bergamo con votazione 110 e lode/110. Ha poi terminato gli studi a pieni voti conseguendo nel 2013 la laurea magistrale in Comunicazione Pubblica e d'impresa presso la Statale di Milano con la discussione della tesi dal titolo “CSR e giovani: Comunicare la sostenibilità – Il caso Edison Change the Music”.

Durante il percorso di studi ha effettuato due tirocini curriculari che le hanno permesso di entrare a contatto con il mondo del lavoro e migliorare le conoscenze acquisite in aula. Ha poi vissuto una breve esperienza di stage post-laurea  all'interno di un'agenzia di comunicazione, occupandosi dell'organizzazione di eventi.

La successiva mancanza di opportunità di occupazione lavorativa, unita alla passione per la moda, l'ha indotta ad intraprendere un'attività imprenditoriale, portandola ad aprire nell'aprile 2014 un negozio di abbigliamento nel paese di residenza.

Persona dinamica, creativa, affidabile, precisa e con uno spiccato senso del dovere, è animata da una grande volontà ad apprendere e mettersi in gioco attraverso sfide sempre nuove. Possiede un forte interesse per lettura e il cinema di qualità e svolge attività di volontariato in ambito locale all’interno di un’associazione di promozione sociale presente sul territorio.