Salta al contenuto principale
Scroll to explore
Stabilimenti

Gli stabilimenti del Gruppo Sanpellegrino

Bottiglie di vetro negli stabilimenti del gruppo sanpellegrino
Bottiglie di vetro negli stabilimenti del gruppo sanpellegrino

Dove avviene l'imbottigliamento delle Acque Minerali del Gruppo Sanpellegrino

Il nostro processo industriale prevede l'imbottigliamento delle acque minerali e la produzione delle bibite attraverso 6 unità produttive create in prossimità delle sorgenti nel nord, centro e sud Italia. Oltre agli stabilimenti di imbottigliamento sono attivi un centro di produzione per estratti e aromi e 11 depositi di primo livello.

 

Scopri di più sulle performance d'eccellenza dei nostri stabilimenti:

 

San Pellegrino Terme/Ruspino (BG)

Qui è dove viene imbottigliata l’acqua minerale S.Pellegrino, simbolo del “Made in Italy” e portavoce dell’eccellenza italiana all’estero, nonché acqua ufficiale di Expo Milano 2015 e del Padiglione Italia.

Con un investimento di oltre 90 milioni di euro verrà realizzata entro il 2022 la Flagship Factory di San Pellegrino Terme, progettata dal famoso Archistar danese Bjarke Ingels a capo dello studio di architettura internazionale BIG (Bjarke Ingels Group).

La Factory of the Future è stata concepita per contribuire attivamente alla valorizzazione economica, ambientale e sociale della Val Brembana, la valle delle Alpi occidentali da cui sgorga S.Pellegrino.

Parte dei lavori di rinnovamento sono volti a rendere lo stabilimento iconico per il brand, ma anche aperto e trasparente, per inserirsi in maniera armonica nel paesaggio e nella rete di relazioni con i dipendenti, le comunità locali e i visitatori senza tralasciare gli aspetti di sostenibilità ambientale. Infatti, i materiali locali saranno preferiti come materiali da costruzione, verranno installati apparecchi di recentissima progettazione con sorgenti LED e pannelli voltaici per l'abbattimento delle emissioni di CO2 ed avverrà il riciclo dell'acqua piovana nell'ottica di tendere ad un modello di fabbrica "O water impact".

Scarperia (FI)

Il sito produttivo in cui viene imbottigliata Acqua Panna è situato a 35 km a nord da Firenze, nell’Appennino Tosco-Emiliano sulle pendici del Monte Gazzaro (1125 m).

Le sorgenti si trovano all’interno di una tenuta che si estende su una superficie di oltre 1300 ettari.

Nella riserva si conducono ancora oggi opere di tutela forestale per proteggere la ricca flora e fauna del luogo.

Cepina Val di Sotto, Bormio (SO)

L’acqua minerale Levissima nasce nel cuore delle Alpi Centrali, in un’area protetta e incontaminata ai margini occidentali del Parco Naturale dello Stelvio, nel territorio valtellinese dell’antica contea di Bormio.

L’alimentazione principale del bacino idrogeologico avviene dal margine est del gruppo montuoso della Cima Piazzi, uno degli ultimi ghiacciai sopravvissuti nelle Alpi italiane, per scaturire poi da sorgenti d’alta quota, in un’area riconosciuta e rinomata.

Qui l’acqua nutre i vigneti e i meleti che offrono i loro preziosi frutti. L’acqua è anche neve e ghiacciai perenni, fiumi e laghi alpini. La Valtellina e la sua acqua sono da sempre un tutt’uno: un territorio da scoprire in un viaggio fra tradizioni e sapori che non cessano di sorprendere.

Levissima da sempre è impegnata nella tutela delle sue fonti e del territorio che la circonda, attraverso un percorso di responsabilità sociale e di salvaguardia della risorsa acqua a partire dai ghiacciai, dove la fonte ha origine.

San Giorgio in Bosco (PD)

L’acqua minerale Nestlé Vera “fonte In Bosco” sgorga pura e cristallina dalle sorgenti di San Giorgio In Bosco in provincia di Padova. Una vasta falda raccoglie le acque dei nevai del gruppo dolomitico del Brenta e della Valsugana; queste acque vengono filtrate dagli strati di sabbia e roccia che cedono loro i caratteristici e benefici elementi naturali.

Santo Stefano Quisquina (AG)

In Sicilia l’acqua Nestlé Vera Fonte Santa Rosalia sgorga dalla “fonte S. Rosalia” e viene imbottigliata nello stabilimento di Santo Stefano di Quisquina.

Considerata una delle migliori acque della Sicilia, la fonte di quest’acqua minerale è collocata sui Monti Sicani in provincia di Agrigento, in un territorio ben preservato nel quale storicamente la presenza dell’uomo si integra in modo armonico con un paesaggio di grande pregio.

Castrocielo (FR)

Inaugurato nel 2016, il sito produttivo Nestlé Vera di Castrocielo è un progetto industriale del valore di 16 milioni di euro, caratterizzato da un approccio estremamente innovativo in grado di conciliare, al massimo livello, sostenibilità ambientale e sviluppo economico.

Controlli e sicurezza anche dopo l'imbottigliamento

L’impegno di Sanpellegrino è quello di rendere disponibile la purezza distintiva delle sue acque minerali a milioni di consumatori. Per questo la loro qualità e sicurezza sono due assolute priorità per la nostra azienda: proteggiamo le nostre acque minerali e le monitoriamo costantemente, dalla sorgente fino alle tavole dei consumatori in Italia e in tutto il mondo.

Ciò è reso possibile grazie al lavoro quotidiano delle nostre persone e dei nostri collaboratori. Con il supporto di idrogeologi qualificati e attraverso l’utilizzo di accuratissimi sistemi di indagine, Sanpellegrino ha messo a punto innovative misure di protezione della fonte, dell’area in cui risiede e dell’acqua captata e addotta agli impianti di imbottigliamento, evitando così qualsiasi rischio di contaminazione.

Dopo l’imbottigliamento alla fonte e il passaggio in ambienti igienicamente sicuri, le nostre acque minerali vengono controllate quotidianamente con centinaia di analisi, nel pieno rispetto sia dei rigorosi parametri indicati dal Ministero della Salute sia degli alti standard qualitativi aziendali che, in molti casi, sono più severi di quanto stabilito dalla legge stessa.

Sanpellegrino ha infatti sviluppato un sistema di autocontrollo che va ben oltre, in termini di frequenze analitiche, le previsioni legislative e in relazione al quale sono eseguiti giornalmente più di 400 controlli chimico-microbiologico e sensoriali. Queste analisi hanno l’obiettivo di confermare che le caratteristiche originarie dell’acqua minerale siano mantenute inalterate durante il processo di produzione e niente abbia modificato la purezza e la composizione chimica e microbiologica della sorgente.

Queste approfondite analisi rilevano infatti numerosi parametri, molti più di quelli che vengono poi riportati in etichetta.

La sicurezza delle acque minerali Sanpellegrino è dunque assolutamente certificata.