Salta al contenuto principale
Scroll to explore
Idratazione & Gusto

Acqua, una storia tutta “minerale”

Acqua, una storia tutta “minerale”
Questo Articolo è

Nella storia dell’uomo, fin dalle sue origini e in tutte le culture, l’acqua si identifica con la forza generatrice del mondo.

In India, l’acqua è la materia prima dell’universo e il “Brahamanda”, l’uovo da cui nasce il mondo, è covato sulla superficie delle acque.

 

Per i cinesi, l’acqua è definita Wu-chi, per il caos primitivo ed è il simbolo della virtù suprema.

 

Il filosofo e matematico greco, Talete di Mileto (624-546 a.C.), era convinto che la terra fosse un disco che galleggiava sull’acqua. Platone (427-347 a.C.), invece, immaginava l’acqua in forma di un poliedro di 20 facce e 12 vertici che, decomponendosi, dava luogo a un solido di quattro facce di fuoco.

 

Presso i Romani, le sorgenti erano poste sotto la protezione del Dio Fons, collegando altre divinità ai poteri terapeutici. A tutti sono noti i resti degli imponenti stabilimenti termali che vennero costruiti in tutto l’impero romano.

 

Dal 1600 in poi, assistiamo a un rapido diffondersi delle cure termali e troviamo i primi dati sulla composizione chimica delle acque, indicazioni cliniche più approfondite e i primi tentativi di interpretarne gli effetti benefici.

 

Dal 1800 in poi, si sviluppa celermente la disciplina e la creazione di vere e proprie città termali e con questo fenomeno divenne importante anche l’idratazione attraverso l’acqua minerale che trovò, grazie ai progressi scientifici e alle maggiori consapevolezze dei suoi effetti positivi sulla salute, una crescente diffusione domiciliare.

 

Agli inizi del XIX secolo l’usanza sempre più estesa di passare lunghi periodi presso le acque dei famosi centri termali europei ed extraeuropei, il desiderio e la necessità di imbottigliare in qualche modo le proprietà terapeutiche delle acque minerali, portarono a una primitiva industria dell’imbottigliamento e alla nascita di un mercato medico-farmaceutico. Questo fenomeno ebbe una tendenza di lungo periodo che portò dalle iniziali operazioni manuali ai successivi impianti industrializzati, per arrivare a quelli ultramoderni, igienici e all’avanguardia di oggi.

 

Articolo successivo