Salta al contenuto principale
Scroll to explore
Idratazione & Gusto

Come gustare al meglio l’acqua minerale a tavola?

Come gustare al meglio l’acqua minerale a tavola?
Questo Articolo è

L’acqua minerale deve essere sempre presente e disponibile per gli ospiti prima, durante e dopo il pasto. In base ai minerali disciolti e alle bollicine può rendere un piatto più o meno gradevole o digeribile; infatti, anche le acque minerali come il vino hanno personalità e caratteristiche differenti conferite loro dal territorio dal quale sgorgano, e hanno il loro giusto abbinamento con il cibo!

 

La temperatura di servizio rappresenta un aspetto estremamente significativo… ecco il consiglio di Davide Oltolini*:

 

Come accade per altre bevande, ai fini della piacevolezza dell’assaggio, riveste grande importanza la temperatura di servizio che dovrebbe essere di circa 10 gradi Centigradi per le acque effervescenti. Esistono, invece, differenti teorie per quanto riguarda le acque piatte. Secondo alcuni dovrebbero essere gustate rigorosamente a 12 gradi Centigradi, mentre secondo altri la temperatura potrebbe arrivare, senza alcun problema, sino ai 14 – 15 gradi Centigradi”. In ogni caso, l’acqua minerale va servita sempre fresca di frigorifero, mai gelata, e senza cubetti di ghiaccio, soprattutto se gassata. In base alle stagioni, si può scendere o salire di un paio di gradi rispetto a quelli consigliati.

 

*Davide Oltolini critico e giornalista enogastronomico, esperto di analisi sensoriale, scrive per varie testate nazionali e conduce dal 2012 su Rai Uno la rubrica “Sapere i Sapori” durante il programma Uno Mattina in Famiglia. Da oltre dieci anni si occupa di water tasting, tema sul quale ha scritto molti articoli, oltre ad averlo trattato anche sugli schermi televisivi.

Articolo successivo