Salta al contenuto principale
Scroll to explore
Idratazione & Gusto

Come scegliere il bicchiere per l’acqua minerale?

Come scegliere il bicchiere per l’acqua minerale?
Questo Articolo è

L’acqua minerale deve essere presentata e servita a tavola, chiusa e  nella sua bottiglia originale, che permette di verificare tutte le caratteristiche che la contraddistinguono, attraverso l’etichetta. Infatti, l’acqua minerale è l’unico alimento che, per essere messo in commercio, necessita di un’autorizzazione del Ministero della Salute. Una volta che la bottiglia giunge sulle nostre tavole, è importante assaporare l’acqua minerale nel bicchiere più adeguato, per poterne apprezzare appieno tutte le caratteristiche: dalla limpidezza, alla brillantezza, al gusto, al perlage. Il bicchiere, infatti, è, proprio come la bottiglia, depositario dei valori che contraddistinguono il territorio da cui sgorga l’acqua minerale stessa. Trasparenza, freschezza e purezza originaria raccontano la sua storia e il suo percorso, di decenni, fra rocce che la purificano e la arricchiscono. Ma per degustare l’acqua minerale, che caratteristiche deve avere il bicchiere? Ce lo svela il nostro esperto, Davide Oltolini“Il materiale ideale è il cristallo; può essere utilizzato anche il vetro che, però, deve presentarsi liscio, privo di colore e di qualsiasi lavorazione, perfettamente trasparente. E’ importante che il materiale non abbia proprietà riflettenti perché deve restituire fedelmente la brillantezza della bevanda che contiene. Quando si deve scegliere la forma del bicchiere, la variabile principale da considerare è l’effervescenza,che  richiede fogge diverse del recipiente”. La forma ideale per apprezzare al massimo tutte le sfumature del sapore e dell’aspetto di un’acqua minerale può, quindi, variare: un’acqua liscia si apprezza meglio in un bicchiere svasato e dall’apertura più ampia, mentre il perlage di un’acqua frizzante è esaltato al massimo da un bicchiere che si restringe un po’ verso l’apertura.

Articolo successivo