Salta al contenuto principale
Ambiente e Territorio

Come è arrivata l’acqua sulla Terra?

Come è arrivata l’acqua sulla Terra?
Questo Articolo è

L’acqua è una delle risorse più importanti per la vita sulla Terra. Ma quando si è formata e come è arrivata sul nostro Pianeta? E ci sono altri luoghi dove è presente nell’Universo? Sono tutte domande che ci saremo fatti tantissime volte e a cui, oggi, proviamo a dare una risposta grazie a Valter Maggi, paleoclimatologo dell’Università Milano-Bicocca.
 

Come e quando si è formata l’acqua sulla Terra?
Due sono le teorie ancora da dimostrare:

- La prima prevede che l’acqua sia il risultato di un processo di condensazione derivante da nubi e gas, avvenuto durante il raffreddamento del Pianeta nei primi stadi della sua formazione

- La seconda, che sia arrivata sul nostro Pianeta a causa della caduta di meteoriti all’inizio della formazione della Terra; in particolare di comete, composte prevalentemente da ghiaccio
 

Cosa è successo quando l’acqua si è formata sulla Terra?
Dall’acqua nasce la vita e la vita nasce nell’acqua. Le prime forme di vita, unicellulari, si sono create proprio negli oceani primordiali. Dapprima erano semplici cellule, poi sono diventati organismi più complessi e hanno colonizzato le grandi distese di acqua sul nostro Pianeta. Tuttavia, non è stato un passaggio veloce: sono passati miliardi di anni prima che la vita fosse in grado di passare dall’acqua all’aria e poi di estendersi su tutta la Terra.
 

Ci sono altri Pianeti nel Sistema Solare in cui c’è acqua oltre alla Terra?
Nel Sistema Solare è presente acqua allo stato di vapore sui giganti gassosi come Giove, Saturno e Urano, ma ovviamente non allo stato liquido come la conosciamo noi (oceani, laghi, fiumi). In genere si trova allo stato di vapore o di ghiaccio. Anche su Venere, nelle nubi che la coprono, ci sono tracce di vapore acqueo. Marte mostra tracce di trasporto e di sedimentazione di acqua liquida, ma a tuttora non ne è stata trovata traccia. Nelle sue calotte polari, invece, è stato trovato del ghiaccio. Nettuno, il pianeta più lontano, sembra avere tracce di vapore di acqua, ma di difficile misurazione. Anche i satelliti dei giganti gassosi presentano acqua in vari stati, ma difficilmente liquida. Il satellite di Giove, Europa, presenta un Oceano dello spessore di un centinaio di chilometri, di cui la parte esterna congelata, ma la parte inferiore probabilmente liquida.
 

E oltre il Sistema Solare?
Ovviamente le notizie di cui disponiamo sui pianeti extra-sistema solare (chiamati “esopianeti”) non sono di “prima mano”, ma derivano dalle informazioni che telescopi e satelliti registrano analizzando gli spettri emessi quando questi pianeti passano davanti a una stella. Delle centinaia di esopianeti scoperti alcuni, nelle misurazioni fatte, hanno mostrato la presenza di acqua. Ultimamente il telescopio spaziale Hubble ha scoperto 5 pianeti dove sembra esserci acqua nell’atmosfera o sulla loro superficie.

Articolo successivo