Salta al contenuto principale
Scroll to explore
Idratazione & Gusto

L’acqua minerale in ‘pillole’

L’acqua minerale in ‘pillole’
Questo Articolo è

Unica, preziosa, incontaminata: sono solo alcuni dei tanti aggettivi capaci di descrivere l’acqua minerale, una risorsa importante che, forse non tutti lo sanno, porta dentro di sé una storia affascinante e suggestiva.

Ecco allora qualche ‘pillola’ curiosa in 140 caratteri, lunga proprio come un tweet, per raccontare e comprendere appieno il valore inestimabile di questa risorsa:

  • L’acqua minerale è una risorsa naturale che ha origine da luoghi incontaminati.
  • In Italia si contano 431 sorgenti di acque minerali differenti, con maggior concentrazione in Piemonte, Toscana e Lombardia.
  • Ogni acqua minerale ha una sua identità e caratteristiche proprie che derivano dal territorio in cui si forma e sgorga.
  • Se il territorio non viene preservato viene a mancare l’acqua minerale nella sua accezione.
  • L’acqua minerale rappresenta una realtà unica ed è regolamentata da un’apposita normativa.
  • Il Ministero della Salute riconosce e autorizza un’acqua “Minerale Naturale” in quanto tale.
  • L’acqua minerale deve provenire solo da falde sotterranee profonde e protette da rischi di inquinamento.
  • La composizione, la temperatura e le altre caratteristiche essenziali dell’acqua minerale devono mantenersi costanti nel tempo.
  • L’acqua minerale può presentare eventuali proprietà favorevoli alla salute.
  • L’acqua minerale deve avere caratteristiche igieniche particolari.
  • L’acqua minerale deve essere imbottigliata alla fonte a garanzia della sua purezza.
  • L’imbottigliamento alla fonte sigilla tutte le proprietà con cui l’acqua sgorga.
  • Le acque minerali arrivano sulla tavola così come sgorgano alla fonte, senza interventi di alcun tipo.
  • L’acqua minerale è sottoposta dalle aziende imbottigliatrici a moltissimi controlli giornalieri, a garanzia della sua qualità.
Articolo successivo