Salta al contenuto principale
Scroll to explore
Ambiente e Territorio

Cos'è l'effetto serra: cause, conseguenze e come ridurlo

Cos'è l'effetto serra: cause, conseguenze e come ridurlo
Cos'è l'effetto serra: cause, conseguenze e come ridurlo

Cos'è l'effetto serra: definizione e significato

 

L'effetto serra è un particolare fenomeno di regolazione della temperatura di un pianeta (o satellite) provvisto di atmosfera, che consiste nell'accumulo all'interno della stessa atmosfera di una parte dell'energia termica proveniente dalla stella attorno alla quale orbita il corpo celeste, per effetto della presenza in atmosfera di alcuni gas, detti appunto "gas serra, come CO2, metano, ozono.

 

Come funziona l'effetto serra: spiegazione

 

Nel caso della terra, i raggi del sole riscaldano la superficie del nostro pianeta e vengono riflessi sotto forma di raggi infrarossi. I gas serra presenti nell’atmosfera filtrano i raggi solari in ingresso e trattengono la radiazione infrarossa riemessa dalla superficie del corpo celeste. Queste hanno un effetto sulla temperatura del pianeta, influenzando il clima. La conseguenza positiva dell’effetto serra naturale è la mitigazione del clima della terra: è proprio grazie ad esso che la temperatura terrestre è mite e compatibile con la vita, in quanto il calore assorbito viene ceduto più lentamente verso l'esterno. L’effetto serra si basa su un delicato equilibrio: tutto dipende dalla quantità e dalla percentuale di gas serra presenti in atmosfera

 

Il rapporto tra effetto serra, inquinamento e riscaldamento globale

 

L’effetto serra è direttamente collegato al riscaldamento globale e all’inquinamento: l’aumento dei gas serra nell’atmosfera modifica l’equilibrio climatico terrestre. La principale causa che turba l’equilibrio dei gas serra in atmosfera è dovuta all’attività umana che sta causando l’aumento eccessivo dei gas presenti nell’atmosfera, e quindi la minore capacità da parte dell’atmosfera terrestre di filtrare i raggi ultravioletti del sole. Proprio come una serra che trattiene troppo calore, anche il pianeta Terra sta attualmente trattenendo le radiazioni solari, con conseguente riscaldamento globale.

 

Il primo responsabile dell’effetto serra è l’eccessivo uso dei combustibili fossili come carbone, petrolio e gas naturale, sia per ragioni produttive sia per utilizzo individuale. L’uso massivo di combustibili fossili ha determinato un’enorme quantità di emissioni di CO2, uno dei principali gas serra. Un altro fattore che turba gli equilibri dell’effetto serra naturale è la deforestazione: la scomparsa delle foreste e delle piante ha fortemente ridotto la capacità degli alberi di assorbire la CO2.

 

Conseguenze dell'effetto serra

 

L’aumento dei gas serra nell’atmosfera porta innumerevoli conseguenze negative sul nostro pianeta:

  1. Aumento della temperatura terreste
  2. Scioglimento dei ghiacciai e innalzamento del livello del mare
  3. Cambiamenti climatici
  4. Ondate di calore, periodi di siccità e aumento delle zone desertiche
  5. Aumento dei fenomeni naturali estremi come alluvioni, tempeste, uragani e incendi.

 

L’aumento delle temperature sta mettendo a rischio inoltre sempre di più le specie animali e marine e la fauna selvatica, già in crisi per la deforestazione e per la distruzione dei loro habitat.

 

Come ridurre l'effetto serra: i rimedi

 

Per contrastare l’effetto serra è possibile adottando scelte di vita sostenibili per il pianeta. Ridurre le emissioni di CO2 è fondamentale: l’Unione Europea si è posta l’obiettivo di ridurre entro il 2050 le emissioni di gas serra dell’80%. Questo attraverso politiche economiche che favoriscano uno sviluppo green e con accordo vincolanti, come l’Accordo di Parigi.

 

Sono sempre di più i progetti scientifici e le azioni concrete messe in atto da privati ed aziende per ripristinare gli habitat, proteggere l’ambiente e sviluppare un’economia circolare. Ridurre l’impatto della plastica, la quantità di rifiuti e le emissioni di CO2 inquinanti rappresentano alcuni degli obiettivi principali del Gruppo Sanpellegrino, da sempre in prima linea nella creazione di valore condiviso e nel promuovere comportamenti responsabili nei confronti dell’ambiente e delle risorse idriche. 

 

Non solo le aziende: anche i singoli cittadini possono dare il proprio contributo nel ridurre le emissioni di CO2 nell’atmosfera e di conseguenza l’effetto serra, adottando semplici ma efficaci abitudini quotidiane.

 

Ecco come ridurre l’effetto serra con piccoli gesti:

  1. Optare per energia verde e rinnovabile
  2. Scegliere i mezzi pubblici oppure optare per la mobilità green ed elettrica
  3. Diminuire gli sprechi di energia elettrica
  4. Riciclare in maniera corretta
  5. Usare prodotti di pulizia organici
  6. Usare lampadine a lunga durata

 

L’uso consapevole e corretto dell’energia domestica può avere un impatto positivo sull’ambiente. 

Articolo successivo