Salta al contenuto principale
Scroll to explore
29.09.2021

Ristrutturata l’Arena Civica di Milano con il sostegno di Levissima

Ristrutturata l’Arena Civica di Milano con il sostegno di Levissima
Ristrutturata l’Arena Civica di Milano con il sostegno di Levissima
Questa News è

Levissima è da sempre attenta e coinvolta nei rapporti con il territorio delle comunità in cui opera. Il suo impegno si concretizza attraverso progetti di riqualificazione che rigenerano e danno nuova vita a ciò che di prezioso c’è al loro interno, come nel caso dei lavori di ristrutturazione della Porta Monumentale dell’Arena Civica Gianni Brera di Milano, inaugurata oggi alla presenza dell’Assessorato e della Soprintendenza del Comune di Milano. Dagli spazi verdi alle opere culturali, l’azienda riconferma, oggi, con l’inaugurazione della Porta Monumentale, il suo impegno non solo per Milano, ma anche per l’intero patrimonio artistico nazionale.

 

L’opera fa parte del grande complesso dell’Arena Civica, simbolo dello sport di rilevanza nazionale e internazionale, oltre che un luogo che per i Milanesi rappresenta un polmone della città: uno spazio dedicato alle competizioni sportive ma anche di incontro e socializzazione, uno dei monumenti simbolo di Milano e importante punto di riferimento. Per questo, alla cerimonia è intervenuta Roberta Guaineri, Assessore a Turismo, Sport e Qualità della vita. A introdurre il progetto dal punto di vista culturale e artistico, invece, gli architetti Paolo Savio, Funzionario della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio e Silvia Volpi, Direttore Settore Tecnico Cultura e Beni Comunali Diversi del Comune di Milano. Infine, Ilenia Ruggeri, Head of Marketing, Innovation e Trade Marketing del Gruppo Sanpellegrino, in rappresentanza dell’azienda che ha investito in un’opera artistica di grande rilevanza.

 

Il progetto rientra nell’ambizioso programma Regeneration di Levissima progetti e iniziative volte a creare un impatto positivo nella Comunità e a promuovere stili di vita sostenibili a sostegno dell’ambiente, offrendo concretamente il proprio contributo al Paese. L’azienda investe molto a favore della valorizzazione territoriale con la convinzione che è fondamentale fare il bene della popolazione e delle future generazioni.

 

Come Levissima, siamo orgogliosi di avere sostenuto il restauro di un’opera importante per la città, così da valorizzarne il valore artistico, facendo allo stesso tempo un tributo allo sport e ai valori che ci contraddistinguono.” – ha affermato Ilenia Ruggeri, Head of Marketing, Innovation e Trade Marketing del Gruppo Sanpellegrino – Con questo progetto abbiamo contribuito a rigenerare un simbolo della città, un luogo che è patrimonio dei milanesi e di tutti”.

 

“A nome di tutta l’Amministrazione comunale” – dichiara Roberta Guaineri, assessora allo Sport del Comune di Milanoringrazio di cuore Levissima che con il suo prezioso contributo, grazie all’Art Bonus, ha permesso di riportare alla sua originaria bellezza lo splendido portale d’ingresso della nostra Arena Civica. Con la riqualificazione effettuata della pista di atletica e del campo da calcio, e i prossimi interventi negli spogliatoi e nella tribuna stampa, restituiamo ai milanesi un simbolo della nostra città, prezioso vivaio per lo sport nazionale nonché sede delle più prestigiose competizioni nazionali e internazionali”.

 

Levissima, con l’opportunità dell’Art Bonus – una risorsa di grande importanza che favorisce il mecenatismo a sostegno del patrimonio artistico – e con il Comune di Milano che gestisce direttamente l’impianto, ha aperto a maggio i lavori promossi dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, che si sono conclusi nel corso del mese di agosto e terminano oggi, con l’inaugurazione. 

 

L'arena civica, opera dell’architetto neoclassico Luigi Canonica, è un impianto sportivo polifunzionale, inaugurato come Anfiteatro per volere di Napoleone Bonaparte nel 1807 per richiamare i fasti dell’impero romano. Nel 1870 l’Arena fu acquisita dal Comune di Milano e solo tra la fine del XIX e l’inizio del XX secolo, fu adibita a manifestazioni sportive. Nel 2002 l’Arena viene intitolata alla memoria del giornalista Gianni Brera.