Salta al contenuto principale
Scroll to explore
09.03.2021

Levissima lancia la prima bottiglia 100% R-PET

Levissima lancia la prima bottiglia 100% R-PET
Levissima lancia la prima bottiglia 100% R-PET

Grazie alla nuova normativa entrata in vigore a gennaio 2021, l’utilizzo di bottiglie e vaschette ad uso alimentare in Pet riciclato fino al 100% è adesso possibile. Così Levissima, da sempre impegnata nella tutela dell’ambiente e nella promozione di una economia circolare, ha realizzato la prima bottiglia con il 100% di plastica riciclata (RPET 100%), attuando una rivoluzione nel ridurre l’utilizzo di materie prime.

 

Siamo orgogliosi di essere i primi realizzare  una bottiglia fatta con il 100% di plastica riciclata (R-PET), che rappresenta un grande passo avanti per Levissima e un impegno concreto per un mondo più sostenibile, nei confronti di coloro che hanno a cuore il riciclo e l’utilizzo delle risorse - spiega Stefano Marini, CEO Sanpellegrino Group Nestlé - Un traguardo che si lega al progetto Regeneration, il piano di sostenibilità con cui Levissima coinvolge le persone in un percorso di consumo responsabile e di tutela dell’ambiente, a partire dall’educazione al corretto riciclo. La plastica, se adeguatamente riciclata, non è un rifiuto, ma una risorsa da cui possono nascere nuove bottiglie o oggetti utili per la comunità.”

 

Il termine R-PET (Recycled polietilene tereftalato) indica un polimero ottenuto attraverso processi di recupero e riciclaggio del comune PET post consumo utilizzato per contenere alimenti. Si tratta di un materiale identico per qualità, sicurezza e resistenza al PET tradizionale, che è uno dei materiali migliori in grado di mantenere inalterate le caratteristiche uniche di purezza originaria dell’acqua minerale, garantendo che arrivi sulle tavole dei consumatori così come sgorga alla fonte. Il R-PET, inoltre, come il PET vergine, può essere riciclato un numero di volte quasi infinito.

 

Il PET riciclato permette di abbassare i valori dell’impronta di CO2 legata alla produzione: secondi i dati del The New Plastics Economy Global Commitment 2019 Progress Report, la produzione di 1 tonnellata di R-PET consente di risparmiare cinque barili di petrolio ovvero di 1,6 tonnellate di CO2, l’equivalente di quanta CO2 produce una un citycar che percorre 15.000 chilometri in un anno*.

 

Si tratta di un approccio di economia circolare “bottle to bottle”, ovvero tramite l’attivazione di una filiera italiana chiusa per il riciclo del PET, sposato da Coripet, il consorzio volontario, riconosciuto dal Ministero dell’Ambiente a cui aderisce il Gruppo Sanpellegrino. Da sempre impegnata nel promuovere un'economia circolare della plastica, Levissima è stata la prima azienda in Italia a utilizzare il PET riciclato con il lancio de La Litro con il 25% di R-PET nel 2010. Nel luglio del 2020 Levissima ha presentato una gamma di 5 referenze con bottiglie fatte con il 30% di R-PET. Relativamente al packaging, Levissima entro il 2025 si impegna a raggiungere il 50% di PET riciclato all’interno di tutta la gamma dei suoi prodotti. Le bottiglie di Acqua Minerale Naturale realizzate con il 100% di plastica PET riciclata saranno disponibili nei formati da 0,75 e da 1lt non gasata.

 

Ti potrebbe interessare il nostro approfondimento sul riciclo del PET

 

Bibliografia

* Fonte Quattroruote